Post contrassegnati da tag 'la gran puttana cattolica'

SEMINARIO CARTAGENA

.

APOSTOLO JOSÉ LUIS DE JESÚS MIRANDA

GESUCRISTO UOMO

3  di aprile del 2013

Bene, cominciamo, useremo le nostre Bibbie per un buon tempo: andiamo a cercare Giovanni 10:16.

 

“Ho anche altre pecore che non sono di questo ovile …”

 

Gesú di Nazaret stava parlando di noi, dei gentili:

 

“…anche quelle devo…” cosa? “…portare…”

 

Tu arrivi o ti portano?

C’é libero arbitrio?

É un Suo dovere portarti! Chi che non é arrivato é perché Lui non lo ha portato ma se tu sei arrivato non pensare di essere arrivato da solo, tu sei stato portato. Di piú: tu sai come dice una versione? “Anche quelle devo trascinare…”, perché, a volte, tu non vuoi venire. Guarda cosí: ti portano per mano: -“Vieni… queste le devo trascinare perché non vogliono venire”-.

 “…ed udranno la Mia voce…”

 

Ascolta, quella vocina… ti ricordi quella vocina?

Ah, e quella voce stava sempre con te, perché ti avvertiva: -“Non fare questo che cadrai, se fai questo ti succederá quello…”- e esattamente ti succedeva.

“…udranno la mia voce;

e ci sará…” …moooolti greggi! “…un gregge…”  

 e mooooolti pastori “…e un pastore.”

 

Questo non si era mai compiuto. Tu sai quando si é compiuto questo? Quando poco fa io ho detto: -“Il termine «pastore» scompare!”- perché mi sono reso conto che é: “un solo pastore”!

Perché, immaginati: se ci sono molti pastori, c’é differenza di insegnamento. Tu non sei tenuto ad insegnare niente! Tu sai che a volte io ricevo e-mail che dicono: -“Quando Lei termina, il mio pastore torna a ripetere lo stesso che ha detto Lei come se noi non avessimo capito”-.

Di piú, mi hanno detto di alcuni che io parlo 30 minuti e loro parlano 30 minuti dicendo:

-“Guarda, quello che Lui ha detto é stato questo…”-

-“Che? Per caso io sono un bruto che non ho capito? Perché tu me lo devi ripetere?”-.

Questa é la voce del Signore. Tu intendi. Guarda: se tu sei un eletto, in quanto si dice qualcosa cosí, tu lo afferri lí nello stesso istante, vero?

“Ci sará un gregge”. Tu sai che Crescendo in Grazia é un solo gregge, perché? Perché ha un solo pastore. Ah, e tutti dicono lo stesso, cantano lo stesso, si esprimono nello stesso modo, sentono lo stesso: un sentire, una stessa opinione, uno stesso procedere, uno stesso insegnamento.

-“Questa gente parla tutta uguale. Tutti dicono: “Benedetto”. Tutti dicono: “Abba Padre”. Tutti dicono: “Lo ricevo”. Tutti dicono: “Sono completo”-. Non c’é differenza!

(Ovazione)

Questo non era mai successo sulla faccia della terra!

É per questo che Gioele ha dato chiavi, codici segreti, ha detto: -“Guarda, per far sí che sappiate quali sono i giorni del Figlio dell’Uomo: ci sará un popolo come mai c’é stato sulla faccia della terra!”- e qualcuno ha detto: -“Perché? Avranno due teste, quattro orecchie e dieci dita in ogni mano?”-

No. Perché é un popolo che dice la stessa cosa!

Mettiti in quel sistema putrefatto… religioso, evangelico, pentecostale, cattolico. Mettiti lí per vedere come parla quella gente: quella gente non sa parlare, sono muti, sono orfani, non hanno padre e tutti differiscono. La chiesa all’angolo dice una cosa, l’altro pastore un’altra cosa… loro credono di essere pastori, guarda… e tu li vedi con la loro Bibbia, si mettono a studiare il sabato e scrivono un sermone grande cosí. E questo sermone é differente al sermone del pastore dell’angolo.

Tu lo hai notato? Accendi la televisione e mettiti ad ascoltarli ed in mezz’ora vedrai: -“Ascolta, peró questo ha detto questo e quell’altro ha detto quest’altro”- perché stanno in diversitá. L’unitá dello Spirito non gli é arrivata.

E perché qui si intende questo? Perché queste sono le evidenze del fatto che Gesucristo é giá arrivato. É per questo che diciamo lo stesso. (Applausi)

-“Sí, peró Lui é indemoniato, perché Lui fa qualcosa a questa gente che li rende insopportabili: non sopportano un “alleluia”, non sopportano un “Dio ti benedica”… lí c’é qualcosa! Questa gente improvvisamente cambia e si marcano quei tre sei (666). Quello lí é diabolico, guarda. E non mi dica: -“Benedetta”- che io non vendo AIDS”-*.

*gioco di parole: nell’idioma spagnolo la parola “Benedetta” si scrive “Bendecida” e si legge “Vendesida”. “SIDA” é la sigla abbreviata che indica la sindrome da immunodeficenza acquisita che in italiano é conosciuta come AIDS quindi, unito al verbo “Vende” che si traduce con “Vendere” si presta al malinteso “VendeSIDA” ossia: “Vende AIDS” -ndt

Guarda che bruti sono. Cosí ha detto una lá: -“Io non vendo AIDS!!”-.

Giovanni 10:21 cosa dice? Che siamo indemoniati?  Guarda quello che dice:

“Dicevano altri: Queste parole non sono di indemoniato.

Puó per caso il demonio aprire gli occhi dei ciechi?

 

A quanti gli si sono aperti gli occhi qui? (Ovazione)

Gli occhi dell’intendimento, Efesio 1:18. Questi sono gli occhi che bisogna aprire, perché questi altri (gli occhi fisici) sono aperti per vedere quello che a volte non si deve vedere. Ma quando gli occhi del tuo intendimento si aprono ci sono cambi.

La stampa mi diceva: -“E Lei fa miracoli come Gesú di Nazaret?”- ed io dicevo loro: -“No, non come Lui. Lui ne ha fatti molto pochi, ne ha fatti molto pochi. Io ne faccio piú di lui”-. (Applausi)

-“Quali, per esempio?”-

-“Ebbene, io cambio l’ ignoranza in sapienza”- perché guarda: tu hai imparato a parlare… per la prima volta, dopo essere cresciuto, hai imparato a parlare. Ti si sono illuminati gli occhi ed hai detto: -“Sono un benedetto”-. E quando viene qualcosa di negativo, dici:  -“Non lo ricevo”- perché ti si sono aperti gli occhi.

Che bella é questa parola, vero?

Tu sai a chi devi dare la colpa delle necessitá economiche che, temporaneamente, tu stai vivendo? Che sono menzognette che a volte ci pregiudicano e ci portano la sofferenza che tu non possa comprare l’ultima marca di tennis a tuo figlio, che non possa avere l’ultimo apparato elettronico, che tua figlia non abbia una laptop nella tua casa… e viviamo necessitá. Ma tu sai chi é il colpevole di questo? La gran puttana, naturalmente, peró osserva che non é mai arrivata l’informazione del cristianesimo in Colombia. Non é mai arrivata l’informazione!

Io ho detto a quello della stampa: -“Quello che succede é che voi non avete mai udito il vangelo!”- e si é sorpreso. Gli ho detto: -“Voi non siete cristiani!”-.

In Colombia non ci sono cristiani … bene: voi! Crescendo in Grazia.  (Applausi)

I primi cristiani sono arrivati in Colombia quando io sono venuto in visita. Il 13 di novembre del 1993 é arrivato in Colombia il primo cristiano! (Applausi)

-“Apostolo, peró qui c’era la chiesa cattolica dell’ angolo…”-

Quello non é cristianesimo.

-“Ci sono i pentecostali…”-

Quello non é cristianesimo.

-“Ci sono i mormoni…”-

Quello non é cristianesimo.

Quello non é cristianesimo! Torno a ripetere: COLOMBIA NON AVEVA MAI UDITO IL VANGELO. IO HO SCOPERTO COLOMBIA. (Ovazione)

Adesso, se il Papa mi dice che vuole parlare con me, io non posso infettare le mie orecchie con un immondezzaio religioso come lui. Io non ho alcuna ragione per incontrarlo. (Ovazione)

-“Ah peró, Apostolo, é un privilegio che il Papa le dia udienza!”-

Un cosa??? Quella é una maledizione!! Io non ho niente di cui parlare con quella gente. Loro devono ascoltare la veritá del vangelo. (Ovazione)

-“Apostolo, il monsignore della cittá di Cartagena Le ha fatto un’ invito per parlare con Lei”-.

E di cosa deve parlare con me quello stregone? Questo sarebbe molto onore per lui. Io… Gesucristo  Uomo arrivare e parlare con quello? (Applausi)

Immaginati…

Andiamo a vedere Romani 15:21.

“Ma, come é scritto: Coloro ai quali non é mai…”

 

I gentili, naturalmente, sta parlando di loro:

 

“…Coloro ai quali non é mai stato annunciato, vedranno …”

 

Peró, come fanno a vederlo? Sí, perché dice:

 

“…Coloro ai quali non gli é mai stato annunciato, vedranno …”

 

Per “vedere”, devono vedere qualcuno. Non puó essere nel cielo lassú:  -“L’ho visto…”-.

 

“…e coloro che non Lo hanno mai udito …” cosa? “…intenderanno”.

 

Peró, se Gesú di Nazaret era giá morto in quel tempo. Qui era giá venuto Paolo, giá convertito, cinquanta anni dopo e quindi, sta parlando ai romani e gli sta dicendo: -“Guarda, Lui un giorno verrá, lo vedranno, lo vedranno e coloro che non hanno mai udito di Lui, intenderanno”-.

Quindi la domanda é: perché succede questo? Questa necessitá?

Quindi il verso 22 lo spiega:

 

“Per questa causa mi sono visto impedito molte volte di venire da voi.”

 

Parlando della Spagna. Guarda come dice il verso 24:

“Quando andró in Spagna, verró da voi perché spero vedervi al passare,

ed essere incamminato lá da voi…”

 

É arrivato in Spagna, Paolo? Non é arrivato in Spagna.

E chi ha evangelizzato i nostri paesi? Non sono stati gli spagnoli? Sono stati gli spagnoli.

Quindi se Paolo non é arrivato in Spagna e gli spagnoli sono venuti nelle nostre terre a predicare il cosiddetto cristianesimo, che tipo di cristianesimo ci hanno predicato, se  Paolo non é mai arrivato in Spagna?

Perché osserva come dice il verso 29:

 

E so che quando verró da voi …”

 

 …e se fosse arrivato in Spagna…

 

“…arriveró con abbondanza della benedizione del vangelo di Cristo.”

 

Il vangelo di chi? Quello che Cristo non ha mai predicato. O meglio, Cristo ha detto: “Io ho molte cosa da dirvi, ma non ve le diró:  pregheró mio Padre perché invii un altro, il Consolatore. Ah, e quando Lui verrá, questo “Altro” …”. Quello che succede é che era in due giorni: lui ha detto che “…al terzo giorno vi daró vita”, Osea 6:2. Erano due millenni. Dice che “…quando Lui verrá, Lui vi insegnerá”.

-“No, quella é la colomba, Apostolo!”-.

-“Le colombe non insegnano, non é una colomba. Quando Lui verrá fará il ruolo di maestro: Lui non vi metterá a gridare, Lui vi spiegherá, Lui vi insegnerá”-.

Ma cos’é successo? Che lui non ha potuto portare questa informazione. Adesso, osserva che dice che questi gentili, che in questo caso li rappresenti tu oggi, quando vedranno, crederanno… ma lui non é potuto arrivare in Spagna, perché se fosse arrivato in Spagna, a noi sarebbe arrivato il vero vangelo. Ma questa é una causa, é un atto predestinato che Dio non ha voluto che lui arrivasse.

E chi ha utilizzato Dio per far sí che non arrivasse? Quelli della Giudea. Guarda come dice lí nel verso 31, perché é stato impedito?

“…perché sia liberato dai ribelli che stanno in Giudea, e che l’offerta del mio servizio ai santi in Gerusalemme sia accetta.”

 

I ribelli… chi? Chi c’era in Giudea? I …cosa? I giudei!!

E, cos’era Pietro? Giudeo?

Osserva che il mistero dell’iniquitá sta lí… coloro ai quali piace studiare e piace chiacchierare e piace filosofeggiare, ebbene, filosofeggino con questo, perché la ragione per la quale il mondo sta in povertá, la ragione degli abusi ai bambini, la ragione della criminalitá, la ragione dello scorretto uso delle droghe, la ragione della delinquenza, la ragione della povertá nel mondo ce l’ha il papato romano. Per questo il Vaticano deve bruciare, deve scomparire, perché loro hanno fastidiato il mondo per duemila anni. (Applausi)

Tu sai che qui in Colombia voi avete un mucchio di cattedrali cattoliche, qui? Qui in  Cartagena io ne ho viste un mucchio. Tu sai i crimini e gli abusi sessuali che ci sono stati lí? Quando io stavo venendo qui, tu sai le bestemmie e le sozzerie che sono state commesse dentro a quegli edifici?

Ogni persona che professa il celibato ha il potenziale, nella sua carne, per abusare di un bambino. In quanto tu dici: -“Non mi sposeró per amore a Cristo”-, in quanto tu giuri  celibato, lí, in quel momento tu stai dando fuoco al “genere diavolo” nella tua carne e ti si manifesteranno i desideri sessuali con bambini, con suore, con un altro uomo o con chi sia, ti si manifesteranno!

Pertanto, se il Papa é rappresentante del celibato, anche lui é un omosessuale mascherato, pedofilo, che ha tirato fuori una lista di nuovi peccati ma non ha incluso questo. (Applausi)

Questi sono i nemici che bisogna mettere sotto i piedi della chiesa. É contro questo che stiamo lottando, contro la menzogna di Roma, contro la menzogna dei religiosi evangelici, bugiardi che imitano Roma con un falso vangelo. HO LE PROVE! PARLO CON AUTORITÁ! IO SO QUELLO CHE STO DICENDO!! (Ovazione)

E, se c’é qualcuno che ci visita, guardi Galati 2:7 per far sí che intenda che cos’é quello che sta succedendo, qual’é il punto, dove tu sei stato ingannato:

“Anzi, al contrario…”  ha detto Paolo  “…siccome hanno visto che mi era stato affidato il vangelo della incirconcisione, come a Pietro…”  quale?  “…quello della circoncisione.”

 

Lí ci sono due vangeli!! La domanda é: quale hanno predicato a te?

Quello della circoncisione appesta, é scaduto duemila anni fa.

Tu hai visto nella tua casa un prodotto che ha una data sulla lattina? E se a te regalano una lattina di quelle di gamberoni in latta, con dentro un pochino di caviale, e dice: “data di scadenza anno 2002”… tu ti mangi quei gamberoni?

O, una lattina di fagioli, di quelli in latta… e tu domandi: -“Qual’é la data di scadenza?”-

-“Bene, questa lattina me l’ha lasciata lí mia nonna. Prima di morire ha lasciato alcune lattine nella dispensa”-.

Quando tu apri quella latta e metti il naso lí …

Adesso, quando a te vendono un’informazione che é scaduta quando Cristo é morto, duemila anni di scadenza e ti aprono questa latta di spazzatura religiosa e tu lo annusi… ascolta, che buon olfatto hai tu! Ti sei reso conto che quello che hai é spazzatura? Quello che ti hanno venduto in quei templi protestanti, pentecostali é spazzatura. In quei templi cattolici che puzzano di umiditá. Quelle sottane vecchie, sudice, quei pavimenti polverosi, quei banchi… tutta quell’ immondizia che c’é lí.

Tu sai cosa significa questo? Che tu lavori per mandare i tuoi figli al miglior collegio della cittá…

-“E dove studiano i tuoi figli?”-

-“Nel Collegio Sacro Cuore”-

-“Ahi, lí sí che é buono”-.

-“E i tuoi?”-

-“No, i miei studiano in una scuoletta in giro, pubblica…”-.

Quella é meglio!!!

-“É una Scuola di Governo…”-.

Ebbene, molto meglio che un collegio cattolico di quelli, che lí c’é il pedofilo che insegna, buttando giá l’occhio sul bambino. Quindi, tu lavori per mettere lí i tuoi figli perché te li violentino?

Pericoloso! Tu non puoi piú credere in questo… e devi parlare, perché é tempo di parlare!! Questo é il tempo della Riforma. Prima no, altri parlavano peró non li hanno neanche ascoltati ma oggi, oggi é il momento della Gran Riforma. E a me non potranno azzittire perché a me hanno messo dei pantaloni tremendi per questo. A me non mi vanno ad azzittire!! (Ovazione)

A me, quello che possono fare é cercare di uccidermi… se possono! Peró, come fanno ad uccidere Gesucristo? L’altro lo hanno ucciso perché doveva morire, ma io no!!

 I MIEI ANNI NON TERMINERANNO!!!

VIENE LA TRASFORMAZIONE, CARTAGENA. VIENE LA RICOMPENSA DEL VANGELO DELLA INCIRCONCISIONE.

 

TEMPO DI RIFORMA!! TEMPO DI EREDITARE!! TEMPO DI TRASFORMAZIONE!! QUESTO MONDO PRESTO SOFFRIRÁ UN CAMBIO DI SISTEMA. (Ovazione)

Tu sai che quando Gesú di Nazaret é morto, il cielo e la terra sono stati… cosa? Sono stati cosa? Riconciliati!! E quindi, dove sta il cielo? Qui. E tu dove stai? Seduto con chi? Con Cristo! Dove? Nei luoghi celestiali, Efesio 2:6. Siamo giá seduti!!

-“Ah, quindi, questo mondo non scoppierá?”-

No: Papá ama questo mondo, questo mondo é bello.  Papá lo ha fatto per far sí che rimaniate per sempre… persino i passerotti saranno eterni, immaginati. Persino i cani saranno benedetti. Sará un mondo perfetto!! (Applausi)

Io ho giá avuto rivelazioni su questo.

Andiamo a cercare Colossesi capitolo 1, verso 15, che c’é una cosa lí ben bella, del visibile e l’invisibile. Dice:

 

“Lui é l’immagine del Dio invisibile …” (Ovazione)

 

Ascolta, e il primo di questa creazione…

 

“…il primogenito di tutta la creazione.

 

Perché in lui sono state create tutte le cose …”  quante cose?  “…tutte le cose…”

 

quelle che ci sono…  dove?  “…quelle che ci sono nei cieli e…” dove?  “…quelle che ci sono sulla terra …”  una é la terra e un altro é …cosa? Il cielo!  “…visibili e invisibili…”

 

Alcune sono visibili ed altre …come? Invisibili. E tu chiami le invisibili come se fossero come? Visibili. Devi cominciare da adesso!

“…quelle che ci sono nei cieli e quelle che ci sono…” dove? “…sulla terra…”

 

Ascolta, vuole dire che ci sono creazioni in entrambi i luoghi. Peró …e perché io sono sottomesso solo a quelle che si vedono? Perché tu stai in un corpo corrotto, dove hai un 15% di visione.

A me, a volte, danno ampliamento e vedo cose che non ho visto prima. Per esempio, nel momento in cui é arrivata la mente di Cristo a me, ebbene, me l’hanno ampliata ed io ho visto quei due angeli, robusti cosí, ben robusti, severi come solo loro possono, ragazzi! Io ho pensato che fossero amichetti cosí come siamo noi qui: -“Ciaooo!!”-. No, erano cosí: saldi, con un proposito!!

Ogni volta che si manifesta un proposito che dá un cambio alla creazione appaiono questi due angeli. Cosí dice nei libri storici: che appaiono due angeli nella tomba per annunciare… sempre ci sono due angeli. E, in Sodoma e Gomorra, quanti ce n’erano? Due. Ogni volta che vengono cambi, vengono accompagnati.

E quindi dobbiamo tenere in conto che stiamo parlando di due creazioni.

-“Ah, peró io non le vedo ed io quello che non vedo non lo credo. Io sono come Tommaso, che devo vedere per credere”-.

Peró, osserva, che cosí si é dato quel caso nel vecchio patto, che stava il servo di Eliseo, che gli hanno ampliato la vista perché vedesse. E quindi Eliseo stava tranquillo, tranquillo. E quindi il servo gli diceva: -“Ma come puoi stare tanto tranquillo con tanti nemici?”-.

Osserva cosa significa avere rivelazione. Quando tu stai con una persona a lato che non ha rivelazione, é un tormento. É per questo che Gesú ha detto: “Io sono venuto a dividere una famiglia, tre contro due e due contro tre.” e che ti dicano: -“No, ma é che Cristo viene a unire, non a dividere”-.

Quando tu hai qualcuno a tuo fianco al quale sgorga acqua amara dalla bocca, e a te sta sgorgando acqua dolce… questo é un problema tremendo.

E quindi, Eliseo per non doversi separare da lui, per non allontanarlo, ha detto: -“Signore, dai una ampliazione alla vista del mio servo, perché se no dovró allontanarmi da lui”- e quindi, l’angelo gli ha toccato la vista e gli ha fatto… zummm: e quando ha visto cavalieri cosí… ma migliaia e migliaia, un esercito che accampava, quindi il servo ha detto: -“Wooowww!!! Che tremendo é questo!!!”

-“Ah, quindi perché lo vedi dici che é tremendo? Ebbene, guarda, tu lo hai visto adesso ma io lo sto vedendo da vario tempo. Qui va tutto bene, quello che si lamenta sei tu che vedi sempre che le cose vanno male. Tu stai sempre chiamando male le cose: tu devi apprendere a chiamare le cose che non sono come se fossero, perché stanno provando la tua confessione”-. (Applausi)

…ed mmediatamente, tutto é andato bene.

Guarda, io a volte passo alcune situazioni in Miami delle quali nessuno si rende conto. Io non sono tenuto a parlare di queste cose: io sono tenuto a parlare del vangelo!! Immaginati che io vada sul pulpito: -“Fratelli, guardate… io penso che questo …”-

Per questo, colui che sale qui sia per dirigere una canzone, sia per cantare, sia per dare un annuncio, colui che sale lí, se é contaminato, fotte la congregazione… o ti danneggia l’ambiente e quando viene un altro, é giá tutto negativo perché questo é materia di spirito, di contaminazione di spirito.

Guarda, quando io salgo, io ho giá i miei annunci: -“Dico questo”- o -“Non lo dico”-… questa cosa di salire cosí perché tu credi di essere un generale… tu stai giocando con cose molto importanti, perché tu stai giocando con l’Amata e l’Amata deve essere rispettata, non importa chi sia tu! Tu non puoi parlare all’Amata ció di cui ne hai voglia solo perché sei un collaboratore o perché ti hanno dato una posizione.

Guarda quello che vi é successo, per stare giocando con chiacchiere e con invenzioni e con sogni. Qui non ci conduciamo per storielle: che se tizio, che se caio… qui, tu non sei indispensabile. Qui tu sei sottomesso e se non sei sottomesso… neanche io sono indispensabile se non mi sottometto a questa parola!! (Applausi)

É lí che sta l’umiltá: “…che tu non abbia piú alto concetto di te di quello che devi avere”. Pensa di te stesso con buon senso: sii umile, manifestalo. Quando tratti con l’ Amata, tu devi saper parlare, perché guarda: l’Amata é il supervisore del regno.

E quando un collaboratore, vescovo o chi sia, esce dal seminato tu sai che l’Amata grida. Immediatamente arriva tutto a me, mi arriva un messaggino elettronico, mi arriva un avviso. Ed io non agisco cosí… perché sí, rapidamente. No, io dico: -“Ascolta, che strano é questo…”- peró poi appare un’altra cosina per di lá. E io le dó tempo: fattore tempo!

Quindi, tutti noi dobbiamo fare attenzione con quello che diciamo, quello che pensiamo, quello che compartiamo, quello che diciamo a chi ci sta al lato, perché stiamo giocando con una vita: tu puoi dare una cattiva informazione a qualcuno e distruggerlo. Devi fare attenzione a quanto rapidamente parli, a quanto lentamente parli, se é il momento adeguato, aspettare il momento del Signore per parlare di questo ad un fratello, per dirgli questo. Perché poi commetti l’errore e ti penti: -“Perché io ho dovuto parlare di questo, Dio mio…”-. I pesci muoiono per la bocca, vero?

Romani 15:29   

 

Io so che quando arriveró in Spagna, arriveró con l’abbondanza…”

 

…con cosa?

 

“…con l’ abbondanza della benedizione del vangelo di Cristo.

Abbondanza della benedizione del vangelo di Cristo!

Quindi, se la Spagna, quando ha inviato La Niña, La Pinta e La Santa Maria con l’informazione che portavano, ha inviato abbondanza di benedizioni, perché i popoli stanno come stanno? Perché i popoli stanno come stanno??

Non hanno portato il vangelo di Cristo: non é arrivato in Spagna, non é arrivato a Cartagena, non é arrivato al Caribe, non é arrivato ai nostri popoli. Ai nostri popoli sono arrivati dei sacerdoti con una medicina che era scaduta duemila anni fa… che quando Gesú di Nazaret ha parlato di questa medicina, ha detto ai discepoli: “Per cammino di gentili non andate. Non portate questo ai gentili, che per loro io ho una cosa molto migliore”.

Peró, é arrivato il vangelo degli apostoli e tu sai chi sono gli apostoli? Paolo li identifica cosí gli apostoli: nella Seconda carta ai Corinzi, lui li identifica nel capitolo 11, versi dal 13 al 15. Io voglio che voi sappiate chi é stato il primo papa, chi forma tutto questo pasticcio che c’é in Roma, chi sono i leaders che danno ordini ai presidenti.

2° ai Corinzi 11:13-15, dice:

 

“Perché questi sono falsi…”  cosa?  “…apostoli…”

 

Piú di uno… ah: e non c’erano altri apostoli in quel tempo! Gli unici che c’erano erano gli undici, perché Paolo é quello che sta accusando gli undici, Paolo non si sta includendo.  Paolo dice:

 

“…questi sono falsi apostoli,

operai fraudolenti che si mascherano come apostoli di Cristo.”

 

Usano maschere, usano croci, simulano pietá. Simulano pietá.

Tu hai visto il papa quando parla? Bla, bla!!!!

Verso 14:

 

“E non da meraviglia perché lo stesso Satana si traveste come angelo di luce.”

 

Questo é Pietro. É stato a lui che (Gesú) ha detto: “Appartati da me, Satana.”

 

“Cosí che, non é strano se anche i suoi ministri si mascherano come ministri di giustizia,

la cui fine sará secondo le loro opere.” 

Quindi stiamo nella tappa finale, al giro finale. Si sta avvicinando il giorno. Il giorno sta arrivando e lo aneliamo, lo aneliamo!

Tu sai perché gli evangelici ed i pentecostali non parlano della trasformazione?

Perché la trasformazione viene dopo la venuta di Cristo. Peró, siccome loro lo stanno aspettando, come fanno a parlare di trasformazione? Dicono: -“No, no, di questo non possiamo parlare, prima deve venire Cristo a cercare la Sua chiesa. E venire ed andarsene, e portarsela per di lá sulle nubi!!”-  ossia che non ha tempo di consolare, di insegnare, perché Gesú ha detto che sarebbe venuto un altro Consolatore e che quando lui arriverá, ci dirá tutta la veritá e ci insegnerá tutta la veritá. No: non c’é tempo, quello é un rapimento!!

-“Peró, non ci educherá? Ci lascerá cosí, dicendo: -“Alleluia”-? Ci lascerá ancora con: -“Dio ti benedica, Dio ti conservi”-? ”- …  con questo vocabolario? Immaginati!! Quindi loro non possono parlare.

Io accuso oggi tutti questi falsi, fraudolenti. Tutti! Non sono cristiani. Gli unici cristiani si chiamano Crescendo in Grazia!! Gli unici in tutto il mondo!! (Ovazione)

 

Alziamoci in piedi e dí a colui che sta a tuo lato: -“Benvenuto signor cristiano!”- o signora cristiana … -“Tu sei cristiano. Ho un cristiano a lato”-.

Dí: Abba Padre! Benedetto con tutte le benedizioni. Completi in Cristo, piú che vincitori, sempre in trionfo, regnando in vita su ogni circostanza. (Applausi)



Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.